3 Gennaio 2021 at 15:30

Maltempo: aggiornamento dall’ assessore della Regione Veneto Bottacin

Aggiornamento dall’assessore regionale Gianpaolo Bottacin
“Questa mattina ho fatto 2 videoconferenze, una con il Prefetto di Belluno e con i sindaci del Comelico, una con il capo dipartimento della Protezione Civile nazionale e la capo dipartimento dei Vigili del Fuoco. La situazione meteo è in netto miglioramento. Le problematiche maggiori sono dovute al carico neve sui tetti e allo sgombero neve per viabilità.
La situazione più complessa è in Comelico dove è stato attivato il Centro Operativo Misto (Com). La Regione è presente al Com con il funzionario dottor Mariani per il coordinamento di tutte le strutture regionali (Arpav, Genio Civile, Forestali, ecc) e dei volontari di Protezione Civile.
Sono stati attivati tutti i volontari di PC abilitati ai lavori in quota per rimozione neve dai tetti (in particolare Cnsas e Ana; questa operazione è particolarmente delicata sia per il rischio infortuni sia per il rischio crollo se non viene eseguita secondo procedure specifiche) e squadre con attrezzatura per rimozione neve dalle strade. Il Capo Dipartimento ha attivato l’Esercito con destinazione Auronzo/Comelico. Idem il capo dipartimento VVF Lega con mezzi provenienti da Emilia e Lombardia. Per quanto riguarda il volontariato di PC ho chiesto supporto anche alla Provincia Autonoma di Trento che ci invia una fresa e volontari abilitati a rimozione neve dai tetti. I sindaci hanno sollevato il problema economico e, poiché alle due videoconferenze era presente anche il Ministro Federico D’Incà, ci è stato garantito il ristoro.
È stato dichiarato lo stato di crisi dal presidente della Regione Luca Zaia che ha richiesto lo stato di emergenza nazionale.
Rimane alto il rischio valanghe e quindi si invita a non spostarsi se non per necessità in modo anche da lasciare libera la circolazione dei mezzi tecnici e di soccorso.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*