22 Dicembre 2020 at 19:53

VARIANTE DI SAN VITO: AMMINISTRAZIONE E ANAS SUL CAMPO La conferenza dei servizi ha visto i pareri favorevoli di tutti gli attori

Foto: anaspercortina2021.it

Venerdì 18 dicembre si è svolto un incontro sul campo tra l’Amministrazione comunale di San Vito di Cadore – informa una nota dell’ Amministrazione di San Vito di Cadore – il responsabile unico del procedimento dei attraversamento del paese all’interno del piano ANAS per l’accessibilità a Cortina 2021 e le rispettive squadre di tecnici. Durato tutto il giorno, l’incontro è stata un’ottima occasione per discutere di persona e in loco i prossimi passi che porteranno alla realizzazione del by-pass di San Vito, il paese dove forse vi è la più importante strozzatura della SS 51 in accesso e uscita da Cortina d’Ampezzo.
L’Amministrazione comunale è favorevole alla realizzazione dell’opera, ma come promesso in campagna elettorale ha evidenziato alcuni punti critici della progettazione e ha quindi proposto alcune migliorie finalizzate alla salvaguardia dell’ambiente e della vivibilità del fondovalle. A tal fine, la squadra di San Vito Domani ha coinvolto anche le Regole, che in sintonia col Comune possono e devono difendere e promuovere uno sviluppo sostenibile del nostro territorio montano. In particolare, la nuova variante attraversà anche alcuni terreni regolieri che sono da considerare inalienabili, indivisibili e inusucapibili. Per ovviare a questi problemi, Anas ha assicurato piena collaborazione. E’ stato proposto l’utilizzo di altri strumenti giuridici per i terreni regolieri con cui le Regole potranno concedere l’uso di questi terreni per tutto il tempo in cui la nuova strada resterà in funzione, seguendo uno schema simile a quello finalizzato con le Regole d’Ampezzo per la statale ad Acquabona.
La conferenza dei servizi del 21 dicembre ha quindi visto ogni attore coinvolto prestare il proprio parere favorevole, affinché l’iter che porterà all’apertura dei cantieri possa procedere. Le osservazioni presentate dal Comune saranno discusse in sede di sviluppo del progetto esecutivo. Per ora, la palla è nel campo dei tecnici e dei progettisti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*