POLIZIA FERROVIARIA: INTENSIFICATA L’ATTIVITA’ DI CONTROLLO AI TRENI VIAGGIATORI

POLIZIA FERROVIARIA: INTENSIFICATA L’ATTIVITA’ DI CONTROLLO AI TRENI VIAGGIATORI

Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Calalzo di Cadore (BL) nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli ai treni, ulteriormente intensificati al fine di contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina, hanno individuato due cittadini di origini marocchina, entrambi residenti in provincia di Treviso, che sono risultati, però, irregolari nel territorio italiano.

Il primo di questi risultava non aver ottemperato al provvedimento espulsivo emesso il 18 aprile 2011 dal Prefetto di Potenza al quale era associato l’ordine del Questore della medesima provincia di lasciare il territorio italiano entro cinque giorni; tali provvedimenti erano adottati in ragione dell’ingresso irregolare nel territorio dello Stato attraverso la frontiera di Lampedusa patrimonio, la persona e per guida in stato di ebbrezza. Per tali motivi il soggetto è stato denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria. di soggiorno scaduto nel giugno 2006 e, nonostante, la relativa domanda di proroga fosse stata rigettata. Per tali ragioni anche questo soggetto è stato denunciato in stato di liberà alla competente Autorità Giudiziari.