24 Marzo 2011 at 17:18

CORTINAMETRAGGIO 2011-CORTI D’ARGENTO: Tutti i vincitori

Habibi di Davide Del Degan miglior corto 2010-2011, Ferdinando Cito Filomarino miglior regista per Diarchia e Valeria Golino migliore regista esordiente dell’anno per Armandino e il Madre: pioggia di Nastri d’Argento, aspettando i premi di Taormina, per i cortometraggi italiani scelti dal Sngci, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici che ha annunciato a Cortina tutti i vincitori dell’anno. Un Nastro al “talento emergente” è andato a Laura Bispuri, in selezione con ben due titoli segnalati: Passing time, già vincitore peraltro anche del David di Donatello, e Biondina, che nella “terna” 2010 del progetto perFiducia ha confermato “la qualità e la novità di una regia già sicura”. E un Nastro, nel decennale dei Corti d’Argento che il Sngci ha abbinato quest’anno a Cortinametraggio, è andato anche al miglior attore: Nicola Nocella, vincitore per Omero, bello di nonna di Marco Chiarini, altro titolo del progetto perFiducia 2011 al quale i giornalisti cinematografici hanno anche assegnato una menzione speciale “per il complesso delle qualità tecniche e artistiche”. Tra i festeggiati in una serata speciale condotta all’AudiPalace di Cortina da Diane Fleri e ripresa da Coming Soon Television, anche i registi di Rita Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, ai quali è andata la menzione speciale “per la qualità estetica e l’originalità dell’impianto narrativo” del film e il produttore del corto Massimo Cristaldi, premiato “per lo straordinario successo anche internazionale” che Rita ha conquistato nei festival. Menzione speciale per la sceneggiatura a Come si deve di Davide Minnella, per il miglior soggetto a Vomero travel di Guido Lombardi. Segnalazioni infine per la migliore fotografia a Diarchia e Armandino e il Madre.

Comments are closed.