7 Ottobre 2020 at 15:49

Covid: il punto di vista del direttore di Malattie Infettive dott. Renzo Scaggiante

Dott. Renzo Scaggiante

Il punto di vista del direttore di Malattie Infettive
Belluno. Renzo Scaggiante, direttore della UOC Malattie Infettive del San Martino di Belluno
commenta l’aumento di ricoveri e dà alcune indicazioni sulla prevenzione.
1) Sono ripresi i ricoveri di pazienti covid positivi. Di che tipologia di pazienti si tratta?
Fino alla scorsa settimana eravamo covid free, negli ultimi giorni abbiamo avuto una serie di
ricoveri provenienti dall’alta provincia dove è stato evidenziato un cluster e da una casa di riposo
dove è presente un secondo cluster. Si tratta di persone anziane, in maggioranza con patologie
croniche importanti, tali da necessitare il ricovero.
2) Rispetto alla prima fase dell'emergenza ci sono differenze nella manifestazione della
malattia?
La sintomatologia di esordio è sempre la stessa febbre, tosse, stanchezza, difficoltà respiratoria,
anche se la intensità di esordio sembra in attenuazione rispetto a quanto visto in precedenza
3) e nelle cure?
Sicuramente abbiamo affinato sia la diagnostica, sia l'expertise clinico che assieme ai recenti
miglioramenti terapeutici, ci permettono di affrontare con maggiore ottimismo anche i casi più
gravi, le strutture ospedaliere sono rodate e pronte per far fronte a questa recrudescenza
4) cosa fare per prevenire?
La strategia preventiva è sempre la stessa, diagnosticare precocemente tutti i casi sintomatici,
tracciando e sottoponendo a screening tutti i contatti, a tal riguardo da poco abbiamo a
disposizione dei metodi antigenici che ci permettono di eseguire dei tamponi nasofaringei con
risposta rapida in 15 minuti
5) cosa raccomanda ai cittadini?
L'utilizzo della mascherina rimane la indicazione più importante, associata al distanziamento
impedisce la contagiosità del virus, va portata tutte le volte in cui abbiamo un contatto con altre
persone; in caso di sintomatologia o di contatti con persone che siano state riscontrate positive, è
indicato il tampone naso faringeo ed in attesa della risposta l'isolamento domiciliare

Si ricorda inoltre l’importanza del lavaggio delle mani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*