5 Ottobre 2020 at 18:52

AGGIORNAMENTO COVID 19 – DUE PERSONE DENUNCIATE IN COMELICO PER NON AVER RISPETTATO L’OBBLIGO DI QUARANTENA.

Gli operatori del drive in in località Sagrogna

Nelle ultime 24 ore sono emerse 32 nuove positività di cui 6 riferite al focolaio che interessa i comuni del
Comelico e 4 riferite a una casa di riposo dell’area dolomitica. per la gran parte di stratta come nei giorni
scorsi di maturazione di positività in soggetti già sottoposti a quarantena in quanto contatti di caso.
A seguito di una positività riscontrata in un militare di una caserma del nostro territorio, il soggetto è stato
isolato come da protocollo. I contatti stretti dello stesso saranno domani sottoposti a tampone.
Le persone attualmente ricoverate in Malattie Infettive al San Martino di Belluno sono 23.
Decesso
Nella serata del 4 ottobre 2020 un paziente COVID positivo di anni 74, ricoverato al San Martino
Belluno e residente in Ulss Dolomiti è deceduto. Le cause ultime del decesso saranno definite,
come da protocollo, dall’Istituto Superiore di Sanità.
Tamponi per i sintomatici frequentanti la scuola
E’ partito oggi il drive-in con accesso libero per i soggetti sintomatici frequentanti la scuola in
località Sagrogna – Via Meassa a Belluno: la nuova logistica ha funzionato con regolarità,
alleggerendo la viabilità intra ed extraospedaliera del San Martino.
Tamponi per sintomatici richiesti da Medici di famiglia
Il Dipartimento di prevenzione ha organizzato due sedute aggiuntive di tamponi in drive-in per
domani pomeriggio su appuntamento per rispondere alle numerose richieste di tampone arrivate
dai medici di famiglia del territorio per pazienti sintomatici. Saranno operativi il drive-in di Belluno
(Sagrogna) e di Feltre (Borgo Ruga) dalle 14.30 alle 16.30. I pazienti del Cadore e dell’Agordino
saranno inseriti nei drive-in dedicati ai rispettivi territori operativi dalle 17.00 alle 19.00 a giorni
alterni.
Scuole
Dopo il secondo tampone di controllo negativo, ha terminato il periodo di quarantena la classe
dell’istituto tecnico di Feltre interessata da una positività nelle scorse settimane.
La nuova ordinanza del Presidente della Giunta Regionale renderà nei prossimi giorni più semplici i percorsi
di rientro alla normalità delle classi coinvolte da un caso di positività, con particolare riferimento alla scuola
elementare (dalla classe seconda), media e superiore. il Dipartimento di Prevenzione e l’Ufficio Scolastico
Provinciale stanno concordando l’applicazione di dettaglio dell’ordinanza che prevede l’accesso a scuola e
l’esecuzione del test di screening post positività. Per l’accesso a scuola è necessario il consenso preventivo
da parte dei genitori dello studente, consenso che è in fase di raccolta da parte dei singoli istituti.

E intanto i Carabinieri di Santo Stefano hanno denunciato in stato di libertà una coppia di coniugi residenti a Comelico Superiore, ai sensi dell’ art. 260 T.U Leggi Sanitarie, in quanto sorpresi fuori dalla propria abitazione, dove hanno l’obbligo di trascorrere la quarantena.
la coppia era già stata segnalata in quanto notata più volte a fare acquisti nei negozi del paese e anche durante i controlli non sarebbe stata trovata a casa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*