20 Settembre 2020 at 15:48

Incendi in alta montagna e su impianti di risalita: addestramento in quota per oltre sessanta Vigili del Fuoco.

Oltre 60 vigili del fuoco, tra permanenti e volontari, con 20 automezzi l’elicottero Drago 71 e personale del centro telecomunicazioni regionale, hanno preso parte domenica mattina ad un addestramento in cui si sono ipotizzati degli incendi in strutture poste in alta montagna nella zona di Col dei Baldi ad Alleghe. Le squadre dei pompieri di Agordo dei volontari di Zoldo Alto, di Selva di Cadore, di Colle Santa Lucia e Caprile hanno effettuato un addestramento a oltre 2000 metri di quota ipotizzando dei roghi in alcune baite, malghe in un impianto di risalita. Le vasche solitamente utilizzate per l’approvvigionamento idrico degli elicotteri sono state montate vuote in quota e questa volta riempite dall’elicottero, che faceva rifornimento d’acqua in un bacino più a valle. L’acqua depositata è stata poi utilizzata dalle squadre a terra con delle motopompe per spegnere gli incendi. Un’altra simulazione di spegnimento ha previsto l’utilizzo dell’acqua degli impianti di innevamento di Alleghe Funivie. Il personale del centro telecomunicazioni di Venezia ha predisposto e testato in tempo reale la predisposizione di un ponte mobile locale a disposizione delle squadre intervenute. Soddisfazione tra il personale per l’esito del particolare addestramento in quota andato a buon fine. Nei prossimi giorni un’analisi approfondita degli osservatori e del personale intervenuto valuterà nel dettaglio l’esercitazione, aggiornando le linee guida per questi particolari interventi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*