27 Luglio 2020 at 10:57

A PIEVE DI CADORE VACCINAZIONI IN MODALITA’ “DRIVE-IN”

A Pieve di Cadore, da qualche giorno, le vaccinazioni si fanno all’aperto.
Piazzale Dolomiti a Tai di Cadore si è trasformata in un grande ambulatorio a
cielo aperto dove i cittadini si sottoporranno alle più disparate vaccinazioni.
L’iniziativa ha preso il via lunedì 20 luglio. Si arriva in auto e ci si mette in fila.
Davanti all’auditorium Coletti, dove il Dipartimento di igiene dell’Ulss 1 delle
Dolomiti ha allestito la postazione, con l’aiuto del locale Gruppo Antelao della
Protezione Civile, si abbassa il finestrino dell’auto e si porge il braccio
all’altezza della spalla. L’iniezione richiede pochi secondi dopodichè si riparte
e si parcheggia nel piazzale per una quindicina di minuti, il tempo necessario
a verificare che non ci siano reazioni strane. E si torna a casa.
Il progetto sarà inaugurato Giovedì 30 luglio alle ore 11 dal direttore generale
dell’Ulss Dolomiti Adriano Rasi Caldogno e dal direttore del Dipartimento di
Prevenzione Sandro Cinquetti.
In questi giorni si stanno effettuando le vaccinazioni contro la TBE causata
dalla puntura delle zecche. Vengono invitate tutte le persone che si sono
prenotate in questi ultimi mesi a partire da prima della comparta del
Coronavirus.
E dopo le zecche toccherà all’influenza. L’Ulss Dolomiti sta studiando una
radicale riorganizzazione della campagna antinfluenzale che partirà ad ottobre.
E sarà una campagna senza precedenti. Raccomandata agli over 60 e a chi
convive con qualche patologia, quest’anno, dopo il Coronavirus viene
consigliata a tutti compresi i bambini di pochi mesi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*